• World Mappers

Map'Guide • LIECHTENSTEIN

Finalmente la nostra Map'Guide • LIECHTENSTEIN

Soluzioni di viaggio con itinerari per scoprire tutte le meraviglie di questa destinazione, luoghi assolutamente da non perdere, consigli su dove dormire e cosa mangiare, e soprattutto suggerimenti speciali per vivere al meglio il vostro viaggio !

Finally here our Map'Guide • LIECHTENSTEIN

Travel solutions with itineraries to discover all the wonders of this destination, places not to be missed, tips about where to sleep and what to eat, and above all many small special tips to enjoy your journey !


ITINERARI SUGGERITI (Suggested Itineraries)

Visitare al meglio questa zona dipende essenzialmente da quanto tempo avete per godervela a pieno. Ecco quindi una soluzione in base al numero di giorni a vostra disposizione / Visiting this area depends essentially on how much time you have available to fully enjoy it. So here is a solution based on the number of days available to you:

  • Giorno 1 / Day 1 - il Meglio del Liechtenstein (in macchina) - Google Maps

(Aprendo le Mappe con Google, potrete facilmente seguire il nostro percorso)

Click'nGo - Cliccando sui nomi dei luoghi potrete facilmente trovarli sulle Mappe / Click on the places to find them on the Map

10 COSE DA VEDERE nel LIECHTENSTEIN e VADUZ secondo i World Mappers (10 Best Things & Places to See)

  • Das Städtle - La capitale del Liechtenstein è Vaduz, un piccolo centro abitato (pensate che è tra le capitali più piccole al mondo!) dove hanno sede gli uffici amministrativi, il Parlamento e la residenza del principe sovrano. Il fulcro della città è sicuramente la sua via principale (Das Städtle) ricca di negozi, bar, ristoranti e musei.

  • Castello di Vaduz - La residenza privata della famiglia reale che sorge su un promontorio sopra la città. Non è visitabile ma merita sicuramente una visita almeno dall'esterno. È raggiungibile con una bella camminata di meno di un'ora che parte dal centro della città e arriva al maniero attraverso i boschi. In alternativa ci si può arrivare in macchina in pochi minuti. Le vedute che si hanno sulla Valle del Reno sono spettacolari. Proseguendo oltre il castello si giunge al piccolo paese di Triesenberg, posto più in alto.

  • Castello di Balzers - Si tratta del Burg Gutenberg, il castello del XIII secolo che domina il comune di Balzers. A differenza di quello di Vaduz è aperto al pubblico e visitabile. E' facilmente raggiungibile grazie alla Burgweg (la strada del castello).

  • Kunstmuseum Liechtenstein - La Galleria Nazionale d'Arte del Liechtenstein, un museo che custodisce opere che vanno dal XIX secolo fino ai giorni nostri. Tra queste anche alcuni capolavori della collezione personale del Principe del Liechtenstein.

  • Cattedrale di Vaduz - La Cattedrale di San Florin sorge nel mezzo della cittadina di Vaduz ed è caratterizzata da un unico campanile con quattro orologi. Costruita tra il 1869 e il 1873 in stile neogotico domina la città in tutta la sua bellezza. Qui si trova anche la cripta dove vengono sepolti i Principi del Liechtenstein.

  • Gasthof Löwen - Un'antico edificio oggi convertito in hotel e ristorante dove gustare i piatti tipici e la gastronomia locale del Liechtenstein in un ambiente storico che vi farà fare un viaggio nel passato.

  • Museo dello Sci - La storia di questo sport è raccontata in questo museo. In inverno infatti i monti del Liechtenstein sono attrezzatissimi per gli sport invernali. Gli appassionati dello sci non possono perderselo.

  • Rotes Haus (Casa Rossa) - La più antica abitazione del Principato. La trovate a Vaduz immersa nei vigneti, non molto lontano dal castello di Vaduz, e sembra uscita da una favola.

  • Alte Rheinbrücke - L'ultimo ponte coperto in legno sopravvissuto tra tutti quelli che erano stati costruiti in passato a Vaduz. Attraversa il Reno e collega Vaduz con la città svizzera di Sevelen. Restaurato recentemente, oggi è solo pedonale. Attraversandolo si passa la linea di confine tra Liechtenstein e Svizzera.

  • Eschen & Villaggio di Nendeln - Eschen, il quinto comune del Principato in ordine di popolazione, è noto soprattutto per la Pfrundhaus, un edificio del XIV secolo oggi convertito in show room per gli artisti locali. Non perdetevi la passeggiata circolare (Rundwanderweg Eschen) che partendo da Eschen vi farà apprezzare panorami mozzafiato sulle valli e sulle montagne circostanti. Se avete tempo visitate anche Nendeln, un paese famoso per le sue ceramiche.

MIGLIORI HOTEL & APPARTAMENTI FRIENDLY del LIECHTENSTEIN (Best Hotels & Apartments)

MIGLIORI RISTORANTI TIPICI del LIECHTENSTEIN per Qualità/Prezzo(Best Typical Restaurants)

MIGLIORI PIATTI e VINI TIPICI del LIECHTENSTEIN amati dai World Mappers (Best Typical Food & Wines)

  • Käsknöpfle - Questi tipici gnocchetti (spätzle) rappresentano il piatto nazionale per eccellenza. Noi li conosciamo bene perché si mangiano anche in Trentino Alto-Adige. In Liechtenstein vengono serviti con formaggio fuso e accompagnati a volte da cipolle fritte.

  • Wurst - Esattamente come in Germania e in Svizzera, anche in Liechtenstein i wurstel non possono mancare.

  • Kratzete - Non è altro che una specie di frittata dolce o salata spezzettata e servira come contorno o accompagnata a marmellata, cioccolata e altro. Una delizia.

CONSIGLI di VIAGGIO dei World Mappers (World Mappers' Best Travel Tips)

  • Una cosa molto carina da fare a Vaduz è il tour della cittadina con il Citytrain, un piccolo treno che in circa mezz'ora vi farà vedere le principali attrattive della capitale del Liechtenstein.

  • Il Liechtenstein è perfetto per chi ama fare trekking. Il Fürstin Gina Weg (la Via della Principessa Gina) è una delle escursioni più popolari in Liechtenstein e una delle cose migliori da vedere nel Principato. Il sentiero inizia a Malbun dove si prende la seggiovia per raggiungere Sareis. Da qui il sentiero conduce al Monte Augstenberg (2359 m, circa cinque ore di camminata) da dove godrete di un panorama mozzafiato sul villaggio di Malbun circondato dalle montagne.

  • Un altro trekking molto famoso è il Fürstensteig Trail (la Via del Principe). Il percorso parte da Gaflei e arriva a Planken con una difficoltà media e un tempo di percorrenza di circa tre ore (6 km). Sconsigliamo questo sentiero a chi ha paura delle altezze perché in certi punti è molto esposto e a strapiombo (anche se ci sono funi e cordini dove assicurarsi come in una ferrata). I panorami che si vedono lungo il percorso sono meravigliosi. lo sguardo spazia tra le valli del Principato contornate dalle Alpi svizzere e austriache.

  • Per chi vuole spingersi ancora più in alto (ed è un po' esperto), si può scalare la vetta dell'Alpspitz (1943 m) o la vetta Drei Schwester (Tre Sorelle - 2053 m), che costituisce il confine naturale tra Liechtenstein e Austria. È sicuramente una delle cose da fare in Liechtenstein.

  • Tutte le città del Liechtenstein sono piccole e molto pittoresche. Oltre a quello di cui vi abbiamo già parlato, se avete tempo fermatevi anche a Trieserberg e visitate il Museo Walser, un interessante percorso sulla comunità di lingua germanica che si stabilì qui nel XIII secolo.

  • Per arrivare in Liechtenstein dall'Italia non è necessario essere muniti di passaporto, ma non capita tutti i giorni di entrare in uno dei paesi più piccoli e meno visitati al mondo! Se volete, quindi, il timbro di questo Stato così "particolare" potete rivolgervi all'ufficio turistico nel centro di Vaduz e farvene fare uno (a pagamento, ma per pochi euro). Avrete così uno dei timbri meno conosciuti al mondo visto che i turisti annuali in Liechtenstein non sono moltissimi.

#WorldMappers #FollowUs #GayTravel #GayTravelBlog #Wanderlust #GayLove #LoveIsLove #CoupleGoals #GayPride #LGBT #GayGram #Husbands #Travelers