• World Mappers

Map'City • NEW YORK


Map'City • NEW YORK

Scoprite questa Città con la nostra Guida Pratica per Visitare le Migliori Attrazioni, Assaporare Piatti Tipici e Divertirvi nei Migliori Locali. Tutto questo attraverso gli Occhi Rainbow dei World Mappers


Map'City • NEW YORK

Discover the City with our Smart Guide to Visit the Best Attractions, to Taste Local Food and to Have Fun in the Best Clubs. All through the Rainbow Eyes of the World Mappers.

Consulta le Informazioni Pratiche per il viaggio

Check also Practical Information for the Trip

MAP'INFO • USA


Guarda qui il Video Ufficiale New York

Watch here the Official Video • New York

Cosa Vedere, Dove Dormire, Mangiare e Divertirsi a NEW YORK ?

Scoprilo con i World Mappers !

What to See, Best Places to Sleep, Where to Eat and to Have Fun in NEW YORK ?

Find it out with the World Mappers !

10 COSE e QUARTIERI DA VEDERE a NEW YORK secondo i World Mappers (10 Best Things & Places to See)


New York è immensa, vederla tutta in una sola volta o in poco tempo è impossibile. Ci sembra riduttivo riassumere le sue bellezze in dieci punti (come per le altre Map'City), per questo vi presentiamo le diverse zone della città, con le loro attrazioni e i migliori quartieri da esplorare, per avere una visione più ricca di quello che offre e, credeteci, ci sembra ancora di aver escluso troppo.


  • Statua della Libertà & Ellis Island - Il simbolo per eccellenza di New York. Si può raggiungere con il battello che parte da Battery Park con direzione Liberty Island. Il biglietto, oltre al battello, comprende l'accesso all'area circostante la Statua, un'audioguida e l'ingresso al museo dell'immigrazione di Ellis Island (per orari e ticket clicca qui). Per accedere al Piedistallo o alla Corona, invece, è necessario un biglietto aggiuntivo. Ellis Island è la fermata successiva alla Statua. La vista di Manhattan che si ha dal battello e da Liberty Island vale il prezzo del biglietto.


  • LOWER MANHATTAN

  1. Greenwich Village - Questo quartiere a sud della 14ª Strada è probabilmente una delle zone di New York che preferiamo. Dimenticate i grattacieli di Lower Manhattan e immergetevi in un'atmosfera molto più tranquilla. Il periodo che precede Halloween qui è magico. Ogni casa è decorata con zucche e scheletri e la notte di Halloween si tiene una parata grandiosa. Procuratevi un travestimento in uno dei tantissimi temporary shop aperti per l'occasione e divertitevi! Noi l'abbiamo fatto!

  2. Meatpacking District & The High Line - Un parco sopraelevato sorto su un tratto dei binari che una volta passavano per il West Side di Manhattan. La High Line parte (da sud) da Gansevoort Street, nel Meatpacking District, e con una lunghezza di più di due kilometri attraversa il quartiere di Chelsea. Non si tratta solo di una bellissima passeggiata con vista su Manhattan e l'Hudson River ma un luogo di aggregazione dove si tengono mostre d'arte ed eventi pubblici (consultate il sito per conoscere tutte le iniziative).

  3. Tribeca - Da Triangle Below Canal, ovvero triangolo sotto Canal Street, il nome ricorda la forma di questo quartiere nella zona sud ovest di Manhattan.

  4. Chinatown - Nella zona sud-est nei pressi del Manhattan Bridge. Caotico come tutti i quartieri cinesi di tutte le città del mondo. Ideale per uno spuntino a base di ottimo cibo asiatico. Qui le nostre mamme (ebbene si, eravamo in viaggio con loro) si sono perse nei mille negozi di souvenir a basso prezzo.

  5. Little Italy - Per anni questo quartiere è stata la casa degli italiani arrivati in America in cerca di fortuna. Oggi Little Italy è ridotta a poche vie a causa dell'espansione di Chinatown. Un buon Espresso Italiano però lo abbiamo trovato lo stesso.

  6. SoHo - Quartiere elegante nella zona sud-ovest di Manhattan, patria dello shopping: dalle boutique di lusso alle catene più famose. La via principale è la Broadway Street. Qui noi abbiamo comprato delle bellissime scarpe personalizzate al Converse Store.

  7. 9/11 Memorial & Museum - Il 9/11 Memorial è il monumento a ricordo degli attentati dell'11 settembre nell'area un tempo occupata dal complesso del World Trade Center. L'area delle Reflecting Pools, le due piscine poste dove un tempo sorgevano le Torri Gemelle, ci ha lasciati senza parole. Oltre al memoriale è visitabile anche il relativo museo (Per orari e biglietti visitate il sito). Nella stessa area del 9/11 Memorial si trova The Oculus, la magnifica stazione del World Trade Center ad opera di Calatrava, con annesso centro commerciale.

  8. Freedom Tower - A cornice di tutta quest'area c'è la One World Trade Center o Freedom Tower e il suo Observatory (Osservatorio). Tra gli osservatori in città è il più recente e il più "tecnologico" (se escludiamo The Edge, ad Hudson Yards che quando siamo stati a New York era ancora in costruzione). Da qui la vista a 360° su New York e la sua Baia è bellissima. Noi preferiamo però la vista dal Top of the Rock. Se non sapete scegliere fate come noi, un Osservatorio durante il giorno e uno di sera per vedere le luci della città. I biglietti hanno giorno e orario prestabilito (per maggiori info guardate qui).

  9. Wall Street & Financial District - Poco distante dal World Trade Center si trova il cuore finanziario di New York (Financial District), un quartiere nella zona sud di Manhattan, sede della borsa americana e dei più importanti uffici governativi.

  • MIDTOWN MANHATTAN

  1. Times Square - Non ha bisogno di presentazioni. Non ci stanchiamo mai di vederla. L'unico consiglio è di lasciarsi travolgere dal caos e dalle mille luci delle insegne. Bella di giorno ma ancora più affascinante la sera.

  2. Empire State Building - Uno dei simboli della Grande Mela e probabilmente il grattacielo più conosciuto al mondo. È uno dei quattro osservatori di New York (assieme al Top of the Rock, al One World Trade Center e al recentissimo The Edge). In questo edificio gli osservatori sono due: il Main Deck, una terrazza aperta all’86° piano e il Top Deck al 102°, ma al chiuso.

  3. Rockfeller Center & Top of the Rock - Sulla 5th Avenue il Rockefeller Center è un imponente complesso di edifici. Se andate a New York in inverno potrete pattinare sulla pista allestita in Rockfeller Plaza o partecipare all'accensione in diretta mondiale dell'albero di Natale. L’osservatorio Top of the Rock si trova al 70° piano. Anche se il più basso tra gli osservatori, è il nostro preferito! La vista che si ha su Central Park, da un lato, e sull'Empire State Building dall'altro è meravigliosa. È su questa terrazza che Simone mi ha chiesto di sposarlo... rimarrà sempre nei nostri cuori.

  4. Fifth Avenue - La via più famosa di New York. Molti dei luoghi che abbiamo descritto finora si trovano lungo questa strada o nelle sue vicinanze. Percorretela e perdetevi tra i mille negozi e boutique di lusso fino ad arrivare a Central Park. Se volete sognare un po' fermatevi alle leggendarie vetrine di Tiffany& Co all'angolo tra la 5ª e la 57ª Strada, poco prima del Parco.

  5. MoMA - Il museo di Arte Moderna. Sulla 53ª strada, tra la Quinta e la Sesta Strada.

  6. Grand Central Terminal - La stazione ferroviaria terminale di Midtown. L'atrio è a dir poco stupefacente, sembra di fare un salto nel passato. Alzate lo sguardo e ammirate il cielo stellato. All'interno della stazione tra negozi e i ristoranti date un'occhiata al Gran Central Market, i prezzi a nostro parere sono un po' alti ma merita una visita (se siete amanti come noi delle spezie rimarrete affascinati dallo stand di Spices and Teas).

  7. St. Patrick’s Cathedral - È strano pensare ad una Cattedrale "incastrata" tra i grattacieli, eppure eccola li, a pochi passi dal Rockfeller Center, sulla Quinta Strada. L'accesso è gratuito e se volete sono disponibili anche visite guidate.

  8. Chrysler Building - Secondo noi uno dei grattacieli più affascinanti di New York. Realizzato in stile Art Decò, è famoso per le finestre ispirate alla forma dei radiatori delle vetture d’epoca e per i leggendari Gargoyles. Si può visitare solo l'atrio.

  9. New York Public Library - Una delle biblioteche più grandi al mondo. Il palazzo merita una visita ed è gratuito (anche con guida se volete).

  10. Flatiron Building - L'edifico a forma di "ferro da stiro" che ha dato il nome al quartiere, il Flatiron District. Impossibile non fare una fotografia sulle strisce pedonali e il grattacielo come sfondo.

  11. Chelsea - Se siete appassionati d'arte questo è il quartiere che fa per voi. Conosciuto infatti anche come Art District, Chelsea ospita un numero in continua espansione di gallerie d'arte. Esplorando Chelsea non potete perdervi una visita al Chelsea Market. Vi consigliamo una tappa qui all'ora di pranzo. La scelta gastronomica è davvero infinita. Noi abbiamo provato gli hamburger di Chelsea Creamline che non scorderemo mai. Se state passeggiando sulla High Line l'accesso all'edificio che ospita il mercato è diretto. In questo quartiere si trovano anche molti locali Gay che trovate nella nostra sezione dedicata.

  12. Hell’s Kitchen - A nord di Chelsea direttamente sulle rive del fiume Hudson. Un quartiere ricco di negozi e ristoranti. Noi siamo andati alla ricerca dell'Hell’s Kitchen Flea Market, un mercato delle pulci perfetto per chi ama lo stile vintage.

  13. Hudson Yards - Purtroppo quando siamo stati a New York (nel 2018) questo nuovo complesso di edifici lungo l'Hudson River, tra Chelsea e Hell's Kitchen, era ancora in costruzione. Qui si trova il quarto osservatorio di New York, The Edge, inaugurato l'11 Marzo 2020. Chissà, magari questo potrà diventare il nostro preferito!

  • UPTOWN MANHATTAN

  1. Harlem - Nella parte settentrionale di Central Park, centro della comunità afroamericana a Manhattan. In questa zona è bello concedersi una passeggiata all'insegna del relax, lontani dal caos del centro città. Noi abbiamo fatto un giro al Malcolm Shabazz Harlem Market, un mercato in stile africano. Inoltre da non perdere l'occasione di partecipare ad una messa Gospel, consulta i nostri Consigli per sapere dove e come.

  2. Central Park - Un altro dei punti di New York che non ha bisogno di presentazioni. Noi abbiamo avuto la fortuna di vederlo in autunno e, credeteci, i colori sono pazzeschi. La cosa che ci è piaciuta di più? Fare un giro in barca a remi osservando i grattacieli che contornano il parco. Se avete tempo, noleggiate una bicicletta per esplorare tutto il parco... che è enorme.

  3. Museum Mile - “Il miglio dei musei”, un pezzo di Quinta Strada dove si trovano alcuni dei musei più importanti di New York. Vi elenchiamo quelli che abbiamo visitato:

  • BROOKLYN

  1. Brooklyn Bridge & Brooklyn Heights - Il famoso ponte che collega Lower Manhattan a Brooklyn. Prendetevi il tempo di attraversarlo a piedi e godetevi la vista sui grattacieli della città. Il quartiere meriterebbe una guida a parte. Imperdibile è la Brooklyn Heights Promenade, la passeggiata lungo il litorale, dalla quale potrete ammirare una vista senza fiato su Lower Manhattan.

  2. Bushwick - A nord di Brooklyn questo quartiere ci ha colpito per la Street Art che lo caratterizza. Vi sembrerà di essere catapultati in un museo a cielo aperto con opere letteralmente ad ogni angolo; impossibile vederle tutte. Se siete amanti del genere non potete perdervelo.

  3. Williamsburg - Adiacente a Bushwick è oggi uno dei quartieri più di tendenza con pub, locali alla moda, gallerie d'arte, negozi vintage e molto altro. Un fantastico esempio di riqualificazione di un'area un tempo in degrado.

  4. Dumbo - (Down Under the Manhattan Bridge Overpass) All'ombra del Manhattan Bridge si respira un'atmosfera retrò con vecchi magazzini ed ex fabbriche convertiti in locali di tendenza. Diventato famoso per una delle fotografie più "instagrammabili" di New York: il Manhattan Bridge incorniciato dai palazzi tipici del quartiere.

  5. Coney Island - Per vedere una New York un po' diversa senza grattacieli ma con parchi di divertimento e lungomare. Si tratta di una meta tipicamente estiva (in inverno i parchi sono chiusi) per questo non ci siamo stati. Qui ogni anno, il primo giorno d'estate ha luogo la Coney Island Mermaid Parade, una sfilata di sirene e personaggi marini decisamente Gay-Friendly.

  • QUEENS & BRONX I due distretti più grandi di New York sono principalmente zone residenziali. Alcune zone del Queens possono essere una valida alternativa per chi vuole risparmiare un po' sull'alloggio senza essere troppo distante da Manhattan. Purtroppo non abbiamo avuto il tempo di visitare queste aree. Ci sarebbe piaciuto molto vedere, ad esempio, Lo Yankee Stadium nel Bronx.

ITINERARI SUGGERITI (Suggested Itineraries)

Partiamo dal presupposto che New York è enorme, e che per vederla integralmente serve quasi una settimana. Visitare al meglio questa città dipende essenzialmente da quanto tempo avete per godervela a pieno. Ecco quindi una soluzione in base al numero di giorni a vostra disposizione / Visiting this city depends essentially on how much time you have available to fully enjoy it. So here is a solution based on the number of days available to you:


  • Giorno 1 / Day 1 - Ellis Island, Statua della Libertà, 9/11 Memorial & Museum, Freedom Tower, Trinity Church, Wall Street, Brooklyn, Dumbo - Google Maps

  • Giorno 2 / Day 2 - Midtown (Times Square, Empire State Building, Rockfeller Center, MoMA, Fifth Avenue, Bryant Park, Chrysler Building, etc...) - Google Maps

  • Giorno 3 / Day 3 - Greenwich Village, Meatpacking District, High Line, Chelsea e Flatiron District - Google Maps

  • Giorno 4 / Day 4 - Central Park, Musei di New York (MET, Guggenheim o Museo di Storia Naturale), Hell's Kitchen e Broadway - Google Maps

  • Giorno 5 / Day 5 - Harlem, Bushwick e Williamsburg - Google Maps

  • Giorno 6 / Day 6 - Tribeca, Chinatown, Little Italy & Soho - Google Maps

(Aprendo le Mappe con Google, potrete facilmente seguire il nostro percorso)

Click'nGo - Cliccando su Hotel, Ristoranti, Bar & Club potrete facilmente trovarli sulle Mappe o Consultare il loro Sito / Click on Hotels, Restaurants, Bars & Clubs to find them on the Map or visit their Website

10 MIGLIORI HOTEL GAY FRIENDLY a NEW YORK (Best Gay Friendly Hotels)

Scegliere un pernottamento a New York può risultare molto complesso se non si conoscono i vari quartieri, ecco una breve descrizione di quello che potrete trovare in ognuno di essi:

Midtown - la zona migliore dove soggiornare a New York Upper West Side - ideale per dormire a New York con la famiglia Upper East Side - molto esclusivo e il Golden Mile

Soho - area chic con negozi di design e ristoranti d'avanguardia Financial District - zona di Wall Street e il One World Trade Center

Lower East Side - buoni ristoranti e vita notturna Chinatown - per sperimentare la cultura cinese

Koreatown - vicino al famoso Empire State Building, ottimi ristoranti orientali

Hell's Kitchen - non molto lontano da Times Square

Theatre District e Times Square - centralissima, ma davvero molto costosa e trafficata Greenwich Village, Meatpacking District e Chelsea - area bohémien e artistica Brooklyn - per risparmiare sull'alloggio ® Testato dai World Mappers - Noi abbiamo optato per un appartamento in questa zona, potete trovare qui il link - Triplex Carriage House Queens - alloggio economico a New York

5 MIGLIORI RISTORANTI di NEW YORK per Qualità/Prezzo (Best Restaurants)

Non potete dire di essere stati a New York se non avete assaggiato un Hot Dog da uno dei suoi chioschi o se non vi siete inghiottiti un succulento Cheeseburger. Oltre a queste prelibatezze della strada, vi consigliamo qui un paio di posticini da urlo, tenete conto che New York offre prelibatezze per ogni tipo di palato:

10 MIGLIORI GAY BAR di NEW YORK (Best Gay Bars)

5 MIGLIORI DISCOTECHE GAY di NEW YORK (Best Gay Clubs)

3 MIGLIORI ESCURSIONI da NEW YORK (Best Day Trips & Excursions)

Vi consigliamo di prenotare le migliori escursioni qui: Viator - Musement - Get Your Guide

  • Washington DC

  • Philadelphia & Amish Country

  • Boston

CONSIGLI di VIAGGIO dei World Mappers (World Mappers' Best Travel Tips)

  • City Pass - Quando si organizza un viaggio a New York uno dei dubbi principali è se acquistare o meno un City Pass e quale acquistare tra i tanti offerti. Cos'è un City Pass? Un biglietto cumulativo che vi permette di visitare più attrazioni in base al "pacchetto" scelto, risparmiando sul prezzo dei singoli biglietti. Per New York i pass offerti sono davvero tanti e vi rimandiamo ai siti specializzati per capire quali caratteristiche fanno al caso vostro (consigliamo questo sito, a nostro parere molto chiaro ed esaustivo). Essenzialmente la scelta è condizionata da quanto tempo avete e quanti/quali musei, grattacieli e attrazioni volete visitare (non tutte infatti sono comprese in ogni pass). Tenete conto, ad esempio, che un solo ingresso standard ad uno degli osservatori della città si aggira attorno a 38 dollari. Se come noi volete salire su tutti, i conti sono presto fatti. Un altro aspetto da non sottovalutare, soprattutto se avete poco tempo, è che spesso i pass consentono di saltare la fila. La nostra scelta è ricaduta sul Sightseeing Flex Pass che permette di visitare un numero a scelta (da due a dodici in base al pacchetto) tra più di 90 attrazioni.

  • Metrocard - Esplorare New York a piedi è meraviglioso ma è impossibile raggiungere tutti i luoghi più belli, spesso molto lontani tra loro, solamente camminando. Il metodo migliore per spostarsi da un capo all'altro della città è la metropolitana (Subway). Noi abbiamo optato per un abbonamento a corse illimitate valido per sette giorni (Unlimited Ride MetroCard). Anche in questo caso le soluzioni sono molteplici e dipende da quanto avete intenzione di utilizzare la metro e i mezzi pubblici, che sono compresi nella Metrocard. Le Card sono acquistabili presso i distributori automatici delle stazioni, al costo dell'abbonamento scelto va aggiunto 1 dollaro per la carta (dettagli e prezzi li trovate qui). Ricordatevi che nessuno dei City Pass visti sopra include un abbonamento per il trasporto pubblico, ma possono includere solo i classici bus turistici Hop-on Hop-off, a nostro parere una buona alternativa per vedere i principali punti della città se si ha poco tempo.

  • Hotel o Appartamento? Si sa, alloggiare a New York può essere molto costoso. Se volete risparmiare un po' vi consigliamo di fare come noi, prenotare un appartamento. Noi abbiamo ascoltato i consigli di alcuni amici che ci hanno indicato la zona di Brooklyn come un ottimo compromesso. I costi di "affitto" sono minori rispetto a Manhattan, il quartiere presenta molte attrattive e con la metropolitana si raggiunge facilmente e in poco tempo (una mezz'oretta) il centro città.

  • Se non vi siete stufati di andare su e giù da un Osservatorio Panoramico all'altro, allora una delle cose migliori da fare a New York è ammirare lo Skyline da uno dei suoi Rooftop Bar sorseggiando un buon aperitivo (anche se l'alcol qui è piuttosto caro). In questi locali l'ingresso è quasi sempre gratuito ma può essere richiesto un certo tipo di abbigliamento e una prenotazione. Vi elenchiamo alcuni dei migliori Rooftop Bar di New York (alcuni li abbiamo provati, altri ci sono stati consigliati da amici di ritorno dalla Grande Mela). Cliccate sul nome del locale per vederne la localizzazione.

  1. 230 Fifth - Situato sulla 5th Avenue, è uno dei tetti più famosi di New York per la posizione privilegiata e la vista mozzafiato sull'Empire State Building. Aperto tutto l'anno, qui un cocktail parte da 15 dollari in su.

  2. Westlight at William Vale Hotel - In cima all'Hotel William Vale, nel quartiere di Williamsburg (Brooklyn), e offre una vista a 360 °.

  3. Rare Bar View - Non è uno dei più conosciuti, ma ci è stato consigliato da alcuni amici. Ci sono due Rare Bar a New York: uno a Chelsea e uno a Murray Hill, con una splendida vista panoramica sull'Empire State Building e sul Chrysler Building. Noi siamo stati in quest'ultimo.

  4. The Bain at The Standard Hotel - L'Hotel si trova proprio sulla High Line nel Meatpacking District. Agli ultimi piani dell'albergo c'è una piscina, una discoteca e un bar con una bellissima terrazza.

  5. Pod 39 - Sulla 39ª Strada a Murray Hill nell'omonimo Hotel, a pochi passi dai luoghi più belli di New York.

  6. The Ides - Sul tetto del Wythe Hotel a Williamsburg.

  7. McCarren Hotel - Questo albergo a Williamsburg ha anche una magnifica piscina.

  8. Berry Park - Nel quartiere di Williamsburg. Un posto molto meno formale rispetto a quelli visti finora ma con un altrettanto bella vista sullo skyline newyorkese. Qui cocktails e birre costano un pochino meno.

  9. Harriet's Rooftop & Lounge - Il Bar sulla terrazza del 1 Hotel Brooklyn Bridge, proprio di fianco al ponte. Un consiglio? Andate in bagno! Non avevamo mai visto un bagno con una vista così!

  10. Magic Hour at Moxy NYC Times Square - La terrazza sul tetto del Moxy Times Square Hotel sulla 36ª Strada.

  • Se come noi siete amanti della Street Art allora New York è il posto perfetto per voi (consulta qui la nostra mappa). L'arte urbana è molto presente in città e con Instagram è diventato ancora più di moda cercare i murales più "instagrammabili". Se non volete avventurarvi in maniera autonoma alla ricerca di queste vere e proprie opere d'arte, sono disponibili alcuni Walking Tours dedicati (qui). La zona per eccellenza quando si parla di Street Art è Bushwick. Qui i murales fanno parte di un progetto di riqualificazione (The Bushwick Collective) dell'intero quartiere. Girate liberamente per le strade e scopritene di nuovi ad ogni angolo. Ci è stato consigliato di partire dalla stazione della metro (linea L) di Jefferson Street e lo riteniamo un ottimo punto di partenza per l'esplorazione di questo "museo a cielo aperto". Da Bushwick potete poi passare al vicino Williamsburg. Anche qui ce ne sono di davvero belli. Anche nel quartiere di Harlem abbiamo trovato delle belle opere per lo più a tema afro-americano. Se andate al parco divertimenti di Coney Island, date un'occhiata ai Coney Art Walls. Si possono trovare murales e graffiti anche nelle aree un po' più centrali. Uno dei più famosi, e per noi più belli, è la Audrey Hepburn di Mulberry Street.

  • Quando visitiamo una città ci piace andare alla scoperta dei mercati locali e a New York c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Vi segnaliamo qui i migliori Mercati di New York e che ci sono piaciuti particolarmente.

  1. Brooklyn Flea Market - Mercato delle pulci che si tiene il weekend con molte bancarelle.

  2. Chelsea Market - nell'omonimo quartiere, al coperto, famoso per la gastronomia ma anche per alcuni negozi molto particolari.

  3. Winter Village al Bryant Park - Quando siamo stati noi a Novembre il mercatino di Natale di Bryant Park era già aperto, con annessa pista di pattinaggio all'ombra dell'Empire State Building.

  4. Grand Central Market - All'interno della stazione (accesso diretto da Lexington Avenue, sulla 43ª Strada) Definirlo mercato è riduttivo, a noi sembra una boutique gastronomica.

  5. Malcolm Shabazz Harlem Market - Per gli amanti dei mercatini etnici e in particolare dello stile africano.

  • Messe Gospel ad Harlem: Era uno dei desideri delle nostre compagne di viaggio.. le mamme! La domenica mattina è possibile partecipare alle funzioni religiose della comunità afroamericana. Un'esperienza davvero emozionante. Purtroppo ci sono chiese letteralmente prese d'assalto dai turisti. Ricordatevi quindi di prestare il dovuto rispetto: indossate un abbigliamento adatto all'occasione, non scattate fotografie e non uscite prima della fine del rito (per questo mettete in conto almeno un paio d'ore). Noi abbiamo partecipato alla funzione presso Canaan Baptist Church ad Harlem. Le chiese più famose si trovano qui ma se ne possono trovare anche in altri quartieri (una delle più famose è la Times Square Church).

GAY FRIENDLY TOURS

Volete scoprire più a fondo la città attraverso i Migliori Tour e Guide Gay? Vi consigliamo i seguenti operatori locali / Do you want to discover more about the city through the Best Gay Tours and Tour Guides? We suggest you the following local tour operators:

Cosa Vedere vicino a New York ?

MAP'CITY • WASHINGTON

#WorldMappers #FollowUs #GayTravel #GayTravelBlog #Wanderlust #GayLove #LoveIsLove #CoupleGoals #GayPride #LGBT #GayGram #Husbands #Travelers

137 visualizzazioni