• World Mappers

Map'Info • USA

Consulta le Map'Info • USA

Informazioni Pratiche per organizzare al meglio il viaggio verso questa destinazione con dettagli su quando andare, documenti necessari, come muoversi e molto altro.

Check our Map'Info • USA

Practical information to organize the trip with details about the best period to go, necessary documents, how to get around and much more.


Guarda qui il Video Ufficiale New York

Watch here the Official Video • New York

Vuoi scoprire di più sulle principali città degli STATI UNITI ?

Dai un'occhiata alle nostre:

MAP'CITY • NEW YORK

MAP'CITY • WASHINGTON DC


QUANDO ANDARE

Gli Stati Uniti d'America sono enormi e il clima dipende dalla zona che volete visitare. A grandi linee si può suddividere il territorio statunitense in tre macro "aree climatiche":

  • L'East Coast (quella di NYC) caratterizzata da un clima continentale con estati molto calde e inverni freddi e umidi (fatta eccezione per la Florida con clima subtropicale).

  • La West Coast (quella di LA) dove le estati sono calde e gli inverni più miti con l'eccezione della zona settentrionale dove le temperature sono più basse.

  • Il Centro del Paese con temperature che variano da una zona all'altra in base all'altitudine.

Si tratta solo di una visione grossolana della varietà climatica degli Stati Uniti. In base alle vostre esigenze vi consigliamo di informarvi sulla meta scelta. In linea generale gli USA sono visitabili tutto l'anno. L'autunno e la primavera son perfetti per la zona di New York mentre a Los Angeles troverete sempre un clima mite. Se volete visitare le coste del sud-est del Paese ricordatevi che queste possono essere colpite da uragani soprattutto in autunno. Il periodo migliore per le zone desertiche calde, invece, è tra febbraio e marzo mentre la stagione estiva è perfetta per tutti i Parchi così come se volete spingervi negli stati più a nord dove l'inverno può essere molto rigido.


DOCUMENTI NECESSARI

Per l’ingresso negli Stati Uniti d'America è necessario disporre di un Passaporto Elettronico con validità residua di almeno 6 mesi. In Italia questo tipo di passaporto è stato introdotto nel 2006 ed è riconoscibile grazie al simbolo del chip nella parte bassa della copertina. In accordo al Visa Waiver Program i cittadini italiani, e quelli di più di trenta nazioni, che hanno intenzione di viaggiare negli stati Uniti per un periodo non superiore ai 90 giorni non necessitano di Visto ma devono ottenere l'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization), almeno 72 ore prima del viaggio, tramite la compilazione di un modulo online e il pagamento di 14 dollari. Vi consigliamo di farlo con anticipo per evitare spiacevoli inconvenienti. L'ESTA è valida per 24 mesi dalla data di approvazione.

Per ulteriori informazioni al riguardo vi consigliamo di consultare il sito della Farnesina.


VALUTA LOCALE

La valuta degli Stati Uniti d'America è il Dollaro Statunitense. Le carte di credito sono accettate praticamente ovunque ma vi consigliamo di prelevare o cambiare un po' di contanti per ogni piccola necessità (o per le mance, vedi sotto). Noi non abbiamo riscontrato nessun problema nemmeno con l'utilizzo di prepagate del circuito VisaElectron. L'unica accorgimento che vi consigliamo è di informarvi presso la banca sulla possibilità di utilizzo del vostro bancomat all'estero. Uno dei nostri non era abilitato e lo abbiamo scoperto solo a New York !


MANCE

Le mance (Tips) in America sono obbligatorie. O meglio, dare la mancia non è obbligatorio ma è una prassi comune e vivamente consigliata soprattutto per il fatto che va a costituire una parte integrante dello stipendio del lavoratore (camerieri, taxisti, ecc.). Se pagate in carta sullo scontrino vi verrà chiesto di segnare l'ammontare della mancia e sommarlo al totale del conto. Generalmente si consiglia di non scendere mai al di sotto di un 15/20%.

ASSICURAZIONE

Prima di qualsiasi viaggio è bene munirsi di un'assicurazione a copertura di inconvenienti che potrebbero rovinare l'esperienza. Noi ci affidiamo sempre a WorldNomads, affiliata a Lonely Planet, Tourradar e Eurail che permette di scegliere l'assicurazione ah hoc per ogni necessità. Consigliamo di tutelarsi sempre con un'assicurazione sanitaria e una copertura per eventuali annullamenti, ritardi e, se ne fate uso, per furto o rottura di apparecchiature elettroniche. Le cure mediche negli Stati Uniti possono essere molto costose. L'assicurazione sanitaria in questo Paese non è obbligatoria per legge ma è fortemente consigliata; senza di essa anche una visita di routine può farvi sborsare cifre da capogiro.

#WorldMappers #FollowUs #GayTravel #GayTravelBlog #Wanderlust #GayLove #LoveIsLove #CoupleGoals #GayPride #LGBT #GayGram #Husbands #Travelers